wrapper

News Riviera

Imperia Porto Maurizio Porto Maurizio è, assieme ad Oneglia (da cui è divisa dal torrente Impero), una delle due parti ...
Diano Castello Caratteristico borgo medioevale che domina Diano Marina, venne edificato intorno al X secolo e ...
Valloria Come ogni buon turista che si rispetti, abbiamo trascorso un pomeriggio nel caratteristico paese di ...

Porto Maurizio è, assieme ad Oneglia (da cui è divisa dal torrente Impero), una delle due parti principali in cui è divisa la città di Imperia. Prima di essere accorpata ad Oneglia in un’unica entità comunale è stata fino al 1923 un comune autonomo.

L’abitato storico principale occupa quasi interamente il promontorio sul mare di fronte ad Oneglia, detto Parasio, in dialetto Paràxiu (dal Palatium, un antico torrione quadrato usato come fortezza e come carcere – al suo posto, sulla sommità del promontorio, c’è ora una piazzetta alberata). Il quartiere, ancora oggi quasi completamente pedonale e con i caratteristici carùggi (vicoli) che intrecciano la strada principale che sale a spirale fino alla cima, era cinto di mura, dal medioevo in avanti abbattute e ricostruite più esternamente per poter difendere e contenere l’abitato in crescita e poterle adeguare alle diverse tecniche militari. In particolare, il tessuto urbano è costituito da ellissi concentriche che seguono le curve di livello del terreno, collegate da scalinate trasversali secondo un impianto urbano a schema tipicamente strategico-difensivo.
Porto Maurizio da ovest: il Parasio mostra ancora chiaramente le sue origini medievali. Fino all’Ottocento la densità degli edifici era ben maggiore di adesso: quasi tutti gli spazi aperti che si possono osservare oggi erano occupati da costruzioni poi abbattute per vari motivi (principalmente perché malsane e pericolanti), ad esempio il torrione detto Parasio, il vicino Oratorio della Buona Morte, l’antico Duomo barocco che sorgeva in uno dei punti più alti, un complesso di costruzioni pubbliche adibite a mercato coperto (i Maxelli) ed un edificio adibito a teatro, oggi del tutto scomparsi.

C’erano addirittura vie pensili, che in certi punti (come nella zona dei Macelli, oggi ridotta ad un terrapieno a tre stretti livelli) formavano un vero e proprio intrico, anche considerando i molti archetti di collegamento fra le case, eretti con scopi di irrobustimento ma anche per permettere la fuga in caso di pericolo. Molti di questi archi, tipicamente liguri, sono ancora visibili oggi.

Cosa vedere a Porto Maurizio?

Sicuramente il "Parasio", promontorio predominante di Porto Maurizio dal quale si può osservare una bellissima vista mare, una volta arrivati in cima potremo ammirare i carruggi caratteristici e le bellissime logge di Santa Chiara.

Scendendo verso il mare possiamo percorrere il Via Cascione, strada principale che ci porta alla foce zona sul mare con locali e ristoranti di qualità. Dalla foce verso sinistra troviamo la bellissima passeggiata pedonale chiamata "Passeggiata degli Innamorati"; mentre a destra possiamo percorrere il lungomare fino a raggiungere la località "Prino" zona turistica di Imperia ricca di locali serali, ristoranti e pizzerie per trascorrere le nostre serate estive.

Nell'entroterra di Imperia Porto Maurizio troviamo diverse località turistiche come Dolcedo (borgo curato e caratteristico), Valloria (famosa per le sue porte dipinte), Vasia, Prelà e Montegrazie.

Last modified on Martedì, 23 Giugno 2015
More in this category: « Diano Castello

Turismo Regione Liguria

Portale della regione Liguria che raccoglie consigli sulle località da visitare suddivise in semplici categorie. Riscopri le bellezze della regione visitando luoghi indimenticabili.