wrapper

News Riviera

Imperia Porto Maurizio Porto Maurizio è, assieme ad Oneglia (da cui è divisa dal torrente Impero), una delle due parti ...
Diano Castello Caratteristico borgo medioevale che domina Diano Marina, venne edificato intorno al X secolo e ...
Valloria Come ogni buon turista che si rispetti, abbiamo trascorso un pomeriggio nel caratteristico paese di ...

Tipico borgo marinaro, centro turistico noto per il suo porticciolo e per i palazzi variopinti sul lungomare.
È anche chiamata la Città dei Mille Bianchi Velieri o la Gemma del Golfo Paradiso.

Il centro di Camogli è situato in una conca del Golfo Paradiso all’estremità occidentale del promontorio di Portofino, nella riviera ligure di levante a 23 chilometri ad est di Genova. Appartiene a Camogli la parte più ampia del parco naturale regionale di Portofino, mentre lo specchio acqueo antistante il promontorio fa parte dell’Area naturale marina protetta Portofino.

Confina a nord con i comuni di Recco e Rapallo, a sud ed ovest con il mar Ligure e ad est con Santa Margherita Ligure e Portofino. Il territorio comunale comprende le tre frazioni di Ruta, San Fruttuoso (celebre per l’omonima abbazia) e San Rocco; fanno altre sì parte le località di Boschetto, Castagneto, Pissorella e San Prospero e gli agglomerati di Bana, San Giacomo, San Nicolò e Sant’Anna storicamente riconosciute dalla comunità e dallo statuto comunale per un totale di 9,9 chilometri quadrati.

Manifestazioni ed Eventi a Camogli

Festa di San Fortunato. Il giorno precedente alla Sagra del Pesce durante la sera e la notte si svolge la festa. Una processione trasporta per il paese un’effige del santo seguito dalla banda e dai fedeli, verso mezzanotte vengono sparati una serie di fuochi artificiali per diversi minuti e quando terminano viene dato fuoco a due enormi falò costruiti uno sulla spiaggia antistante alla basilica di Santa Maria Assunta e uno antistante alla Rotonda. I falò sono preparati dai quartieri del Porto e del Pinetto, che gareggiano a chi produce quello più spettacolare e duraturo.
Sagra del Pesce, la seconda domenica di maggio, si svolge dal 1952. Giornata dedicata alla frittura del pesce in un gigantesco padellone di acciaio inossidabile del diametro di 3,8 metri, un manico di 6 metri, 2,8 ton di peso e una capacità di 2000 litri. Il padellone è in uso dall’edizione del 1954 (prima erano usate delle padelle normali), in passato ne sono stati impiegati anche di dimensioni maggiori rispetto a quello attuale (nel 1960 ne fu introdotto uno di 5 metri di diametro), posto su impalcature che sorgono sui fondali del porticciolo, è diventato una delle attrazioni tipiche della città e uno dei principali richiami per i turisti.
- La Stella Maris viene celebrata la prima domenica d’agosto. La festa è dedicata ad una raffigurazione della Madonna come protettrice dei marinai, la Stella del Mare, un mosaico ritrovato nella chiesa di San Nicolò di Capodimonte, e che risalirebbe al 400. La mattina il colpo di cannone annuncia la partenza del Dragun, la barca cerimoniale di Camogli, che porta il parroco all’altare di Stella Maris situato sulla Punta Chiappa; il Dragun viene seguito dalle barche degli spettatori impavesate per l’occasione. La sera, quando fa buio, il Dragun e le piccole barche a remi (kaiak e canoe) con una torcia legata a poppa seguono l’imbarcazione in fila davanti alla spiaggia, a volte facendo delle gare di velocità, mentre la gente dalla spiaggia mette in mare centinaia di lumini che illuminano il tratto d’acqua antistante.

Last modified on Mercoledì, 03 Giugno 2015
More in this category: « Arma di Taggia Sassello »

Turismo Regione Liguria

Portale della regione Liguria che raccoglie consigli sulle località da visitare suddivise in semplici categorie. Riscopri le bellezze della regione visitando luoghi indimenticabili.